Editorialisti

28 Febbraio 2019

UN RAPPORTO PRIVILEGIATO

share Silvia Balduzzi - Babyworld

Dopo un inizio piuttosto difficile, il mercato italiano della Prima Infanzia è riuscito ad archiviare il 2018 in sostanziale pareggio (+0,9%), ma soprattutto con un trend positivo negli ultimi mesi che fa ben sperare per questo 2019. A dirlo il report GfK relativo allo scorso anno. Confermato a livello di categorie di prodotto quanto già registrato nel corso dell’anno: ovvero la crescita nei canali considerati dei prodotti ascrivibili alla macrocategoria Transportation and Seat e il perdurare della sofferenza degli Electronic Devices. In particolare nel canale tradizionale a registrare le migliori performance sono i Baby Car Seat, mentre per quanto riguarda il Feeding gli specializzati, grazie alla loro capacità di rappresentazione del brand e alla profondità dell’offerta, continuano a configurarsi come il punto di riferimento del segmento agli occhi del consumatore. Insomma, le premesse per questo 2019 sono senz’altro buone. L’Industria, come emerge dall’inchiesta a cui dedichiamo la copertina di questo numero, inizia l’anno con importanti novità di prodotto e strategie che mirano da una parte a ingaggiare il consumatore, dall’altra a stringere una partnership sempre più forte con il Normal Trade. Il punto vendita tradizionale oggi è sempre più considerato uno strumento fondamentale per creare legami e relazioni umane con i consumatori e un luogo dove saper offrire alle nuove mamme e ai nuovi papà un’esperienza di acquisto completa e gratificante.