Editorialisti

13 Ottobre 2020

I QUATTRO JOLLY DA GIOCARE

Vito Sinopoli Vision.Biz

Come potete scoprire sfogliandolo, questo numero di Vision.biz è particolarmente ricco. Innanzitutto, si è svolto il DaTE, dove brand, operatori e retailer hanno potuto finalmente incontrarsi di persona per poter scambiare spunti, riflessioni e progetti in un momento di grande incertezza come quello attuale. E questo, secondo me, rappresenta una preziosa opportunità. Tuttavia, se da una parte dobbiamo dare per assodati la qualità del prodotto e la professionalità per poter rimanere su un mercato che si è fatto sempre più difficile (e non solo il nostro…), dall’altra credo che per sopravvivere all’inevitabile selezione che subiranno industry e trade, bisognerà insistere su altri quattro punti di forza, ovvero: 1) la formazione continua come imprenditori e come manager; 2) la capacità di individuare i target dei potenziali clienti (in continua evoluzione); 3) l’utilizzo dei social media attuali e futuri; 4) la diversificazione competente di offerta e servizio.

Si tratta di quattro jolly che ciascuno dovrà sapersi giocare nel modo e al momento giusti, prendendo spunto anche dalla concorrenza. Un esempio importante – proprio relativo al quarto punto – è il caso emblematico del centro di Varese, dove nel raggio di appena 400 metri sono attivi ben 4 negozi di “peso”. Una fortunata esperienza resa possibile solo dal fatto che tutti e quattro i punti vendita hanno saputo offrire agli occhi del pubblico una precisa e distintiva identità. Un asso prezioso e strategico nella partita che si va a giocare in tempi difficili come quelli che corrono e che ci aspettano.

Vito Sinopoli Vision.Biz

Nato a: Rho (MI) il 15/03/1964.

In Editoriale Duesse da: sempre.

Esperto in: NIENTE.

Quando non scrive su Business People si occupa di: sto con i miei ragazzi, leggo fumetti, vado al cinema, sento musica e vedo gente.

Cosa gli piace: mia moglie, correre, frequentare mostre e musei, la musica black.

Non ama: i moralisti, i giornalisti tromboni, i reality, i logorroici.

Il film rivisto più volte: IL PADRINO.

L'artista musicale preferito: Stevie Wonder e David Bowie.

Il libro: le lettere di Berlicche (CS Lewis)


Archivio